Bioflavonoidi: proprietà e assunzione consigliata

bioflavonoidi

Conosci i bioflavonoidi? Chi li conosce già apprezza le loro proprietà e benefici che consentono di combattere i problemi circolatori e quelli relativi alle emorragie.

Se ancora non sai di cosa si tratta, non perdere questo articolo in cui spieghiamo le sue proprietà, i vantaggi e altre curiosità.

Cosa sono i bioflavonoidi?

Questi nutrienti sono noti anche come vitamina P, che di solito si trova nella parte bianca della buccia degli agrumi. Questi nutrienti si trovano normalmente accanto alla vitamina C e vengono eliminati attraverso le urine. In natura svolgono la funzione di proteggere le piante da insetti, parassiti e funghi dannosi che possono essere pericolosi. Nell’organismo degli esseri umani svolgono invece un’attività simile che vedremo più in dettaglio di seguito.

Proprietà e benefici

I bioflavonoidi prevengono l’ossidazione della vitamina C, quindi moltiplicano la naturale azione protettiva del nostro corpo. Aiutano inoltre a guarire le ferite, tanto che in tempi antichi la parte bianca degli agrumi veniva applicata come rimedio in caso di escoriazioni e piccole ferite.

In più i bioflavonoidi rafforzano i vasi sanguigni, quindi sono utili in caso di emorroidi, sangue che cola frequentemente dal naso e nelle persone che spesso soffrono di lividi sulla pelle.

Questo nutriente è anche un ottimo alleato per i problemi cardiovascolari, dato che prevengono la trombosi e le emorragie, ed inoltre ha proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti nonchè si rivela altamente benefico per la pelle proteggendo le cellule dai radicali liberi.

Infine, insieme alla vitamina C, agiscono regolando la flora intestinale e favorendo la flora benefica.

Come sapere se il tuo corpo ha bisogno di bioflavonoidi

Il tuo corpo potrebbe avere bisogno di questi nutrienti e tu potresti non averlo notato. I sintomi da carenza sono correlati alla vitamina C, e tendono a portare a reumatismi, vale a dire alterazioni nei tessuti dei muscoli e dei tendini che provocano dolore e rigidità.

La loro assunzione porta a effetti collaterali?

Sotto forma di integratori alimentari sono molto sicuri. Inoltre, ti presentiamo un elenco di alimenti ricchi di questo nutriente in modo da poterli integrare nella tua dieta.

  • Peperone dolce
  • Fragole
  • Agrumi
  • Broccoli
  • Cavoli
  • Frutti tropicali

Se dunque sei interessato da uno dei problemi evidenziati nell’articolo, assumere una maggiore quantità di bioflavonoidi attraverso l’alimentazione potrebbe aiutarti a risolvere in maniera naturale e senza ricorrere ai farmaci.

Autore dell'articolo: Salute e Benessere