La dieta del minestrone: dimagrire con gusto

Dieta del minestrone

Non è un mistero che anche i dietologi moderni attingano dai cosiddetti “rimedi della nonna” per aiutare i propri pazienti a perdere peso. Ciò è vero soprattutto quando si parla della dieta del minestrone: parliamo di un regime alimentare che prevede prevalentemente piatti saporiti e genuini, senza eccedere per quel che riguarda calorie e grassi, consentendo di ridurre in modo considerevole la massa grassa nell’arco di poche settimane.

Chi lo desidera può prolungare questa dieta a piacere, dato che più di una dieta vera e propria si tratta in realtà di un regime alimentare corretto.

La cosiddetta dieta del minestrone è facile da seguire, essendo ipoproteica e non richiede poi grandi rinunce.

Il beneficio del seguire questa dieta è, oltre naturalmente al predisporci ad un calo costante di peso nel corso delle settimane, anche un’ottima azione disintossicante favorendo altresì un generale miglioramento della diuresi e del transito intestinale senza la necessità di dover ricorrere ai farmaci.

È possibile seguire le indicazioni che seguono oppure, in caso di necessità particolari, far predisporre delle integrazioni al nostro dietologo di fiducia.

Cosa prevede la dieta del minestrone:?

Al mattino è bene preferire frutta fresca e caffè o thè verde, con succhi di frutta naturalmente non zuccherati per lo spuntino di metà mattina o pomeriggio, i quali possono essere accompagnati a bevande disintossicanti quali gli estratti di frutta e verdura che rappresentano un ottimo strumento per disintossicare l’organismo in maniera naturale.

Approfittiamo poi del pranzo e della cena per preparare i nostri minestroni alternando quale ingrediente principale indivia, broccoli, bietole e pomodori, preferendo come contorni fonti proteiche quali patate (preparate a nostra discrezione, purché non fritte) condite con un filo di olio extra vergine di oliva.

Nel caso in cui avessimo necessità di un regime più equilibrato e meno concentrato su alimenti prevalentemente liquidi, possiamo aggiungere anche del formaggio leggero a pasta morbida, o qualche spicchio di mozzarella o gorgonzola.

Ricordiamo infine che pesce e verdure al vapore, consumati indifferentemente durante il pranzo o la cena, possono contribuire a farci raggiungere più velocemente il nostro peso forma.

La dieta del minestrone dunque, come è facile intuire, si basa principalmente sull’esclusione di tutte le fonti caloriche eccessive e supplementari rispetto a quello che è il nostro fabbisogno energetico quotidiano.

È possibile calcolarlo da soli o farlo seguendo i suggerimenti del proprio medico: qualsiasi sia la combinazione degli alimenti proposti, grazie al minestrone quale piatto principale a pranzo e cena possiamo essere certi di ottenere significativi risultati già a partire dalle prime settimane di dieta.

Un valido aiuto alla tua dieta

Un valido aiuto alla tua dieta può arrivare dall’integratore 100% Naturale Piperina e Curcuma Plus.

Piperina e Curcuma Plus è un preparato disponibile in forma di capsule, in grado di favorire la perdita del peso in eccesso. Ciò è possibile perché agisce sul metabolismo, accelerandolo, nonché sul tessuto adiposo, bruciandolo. I due ingredienti principali, infatti, ovvero la Piperina e la Curcuma:

  • impediscono lo sviluppo di ulteriore tessuto adiposo;
  • contribuiscono ad espellere le scorie, le tossine ed i liquidi in eccesso, che generano inestetismi cutanei particolarmente fastidiosi e limitano la perdita di peso;
  • riducono il senso di fame.

Autore dell'articolo: Salute e Benessere