Le smagliature – Cosa sono, i rimedi naturali e i prodotti più efficaci

le smagliature

Le smagliature sono molto comuni nelle persone che ingrassano e dimagriscono, ma anche quando il corpo vive un cambiamento fisico come durante l’adolescenza o in gravidanza. Infatti, colpiscono l’80% delle donne e circa il 30% degli uomini.

Non solo, le smagliature durante la gravidanza interessano il 90% delle donne!

Smagliature: cosa sono

Sono delle lesioni cutanee caratterizzate da striature (il termine scientifico è “strie”), il risultato di una tensione che la pelle non è in grado di sopportare e che quindi provoca la rottura delle fibre del collagene.

Sono dovute ad alterazioni delle fibre di collagene ed elastiche della pelle.

Queste alterazioni si verificano principalmente in alcune zone del corpo: le smagliature su seno, pancia, cosce, glutei e fianchi sono le più diffuse.

LE CAUSE DELLE SMAGLIATURE

Le smagliature si realizzano quando le tensioni cui è sottoposta la pelle superano la sua soglia di resistenza. 

La maggiore o minore predisposizione alla loro formazione dipende, pertanto, dalla quantità di collagene ed elastina presenti nella cute: tanto minore è questo valore, quanto maggiore è la possibilità che la pelle si smagli.

Malgrado quanto siamo portati a credere, il rischio di incorrere in questo inestetismo non dipende dal sesso: uomini e donne hanno la stessa probabilità di svilupparle, a parità di stress applicato sulla pelle e di caratteristiche della cute stessa.

Una più ricca presenza in elastina e collagene determina parallelamente anche una migliore resistenza ai fenomeni connessi all’invecchiamento cutaneo, come la formazione delle rughe.

Uno dei fattori che influiscono sulla formazione delle smagliature è la produzione da parte dell’organismo di cortisolo, l’ormone dello stress, che il corpo sintetizza nei momenti di difficoltà, quando è sotto pressione (anche psicologica) e che riduce la produzione di elastina, rendendo la pelle meno elastica.

Per la medesima ragione, l’applicazione locale di pomate contenenti cortisonici assottiglia la pelle e predispone ad un maggiore rischio di strie.

I pazienti affetti da patologie che comportano l’aumento di cortisolo endogeno (come il Morbo di Cushing), sono più soggetti al rischio di smagliature.

Come prevenire le smagliature

Si possono prevenire le smagliature? La prima regola per la prevenzione è mantenere il proprio peso forma senza cadere nella tentazione di perdere o prendere peso troppo velocemente: sono proprio gli sbalzi che spesso provocano la comparsa delle smagliature.

Curare la propria alimentazione è un fattore quindi indispensabile. I cibi che non devono mai mancare nella dieta sono verdure e cereali integrali; d’altro canto, bisogna invece evitare i grassi.

L’elasticità della pelle passa anche dall’idratazione: per questo motivo è importante bere, durante l’arco della giornata, almeno un litro e mezzo di acqua.

Si possono anche utilizzare creme idratanti ed emollienti per il corpo, nelle zone strategiche, laddove le smagliature compaiono.

Non fumarenon consumare alcolici e praticare attività fisica sono altri consigli utili per prevenire la formazione delle smagliature.

Evitare di indossare indumenti stretti è un altro buon modo per favorire il microcircolo e, di conseguenza, la corretta ossigenazione dei tessuti.

Infine, anche utilizzare prodotti da bagno o docciaschiuma esfolianti a cadenza regolare è utile per liberare la pelle dalle cellule morte e permettere a creme idratanti o a creme antismagliature di penetrare in profondità e compiere la loro azione

Una delle migliori creme antismagliature che abbiamo potuto testare è la crema Elastix

Elastix è una crema corpo anti-smagliature ad azione elasticizzante. Combatte le smagliature idratando la pelle, donando compattezza ed elasticità, migliorando il turgore della cute e riducendole visibilmente.

Si tratta di un prodotto naturale al 100%. É a base di: estratto di Centella Asiatica, Collagene, Elastina, Tè verde, Vite rossa, Bava di Lumaca, Acido Ialuronico e Olio di Mandorle Dolci.

Autore dell'articolo: Salute e Benessere